Isolamento acustico finestre a Milano: comfort ed estetica per una villetta in periferia

L’isolamento acustico a Milano è una richiesta all’ordine del minuto. Questo perché è difficile immaginare di poter vivere bene in una città caotica e trafficata come Milano senza un adeguato lavoro di isolamento acustico. Questa storia arriva da Melzo, alla periferia di Milano. Ecco come abbiamo affrontato il “caso”.

Isolamento acustico in casa: il rumore del martello pneumatico resta fuori

L’intervento di isolamento acustico che voglio raccontare qui ci è stato richiesto da un cliente con delle esigenze molto particolari.

Ma cominciamo dall’inizio.

La casa del nostro cliente si trova al primo piano di una villetta indipendente. Aveva già un alto comfort di termini di isolamento termico. Ma il proprietario della casa è molto sensibile ai rumori provenienti dall’esterno, e per questo motivo aveva cominciato a fare una ricerca molto approfondita sulle aziende che avrebbero potuto assicurargli il risultato che voleva ottenere.

Ecco perché quello che gli occorreva, più che un semplice venditore di finestre, era un vero e proprio consulente.

Si trattava, in effetti, di un cliente estremamente esigente e preciso, che non voleva lasciare niente al caso. Quello che cercava era un lavoro di isolamento acustico finestre condotto secondo un metodo preciso, in grado di pianificare ogni singola fase.

E così, parlando con un cliente che si era già servito da noi, ha capito che la squadra Lema avrebbe potuto mettere al sicuro dai rumori la sua casa a Melzo, alla periferia di Milano.

Melzo è una zona relativamente tranquilla, ma questo non esclude comunque la necessità un isolamento acustico infissi che migliori il comfort in casa. Ed ecco come abbiamo condotto questo lavoro.

Isolamento acustico Milano: progettazione ed esigenze estetiche

Fin dall’inizio, abbiamo iniziato a ragionare insieme al nostro cliente di schemi di disegno, di possibilità di applicazione e soprattutto di come sarebbe venuto il lavoro completo dal punto di vista estetico.

Molti altri professionisti a cui il nostro cliente si era rivolto in precedenza per risolvere questo problema, gli avevano proposto delle soluzioni che esteticamente erano poco soddisfacenti.

La sfida, quindi, era quella di salvaguardare la bellezza estetica di una situazione di partenza comunque critica, cioè quella di un serramento con un cassonetto per tapparella di un certo tipo e abbastanza datato.

Occorreva mantenere il serramento e il cassonetto per la tapparella esteticamente molto simile alla sua versione originale.

Ora, l’appartamento al primo piano di questa villetta indipendente affaccia su strade non molto trafficate, ma il rumore esterno riusciva comunque a infastidire gli abitanti della casa. Il nostro cliente, tra l’altro, lavorando in smartworking, aveva una particolare esigenza legata all’isolamento acustico delle finestre. Senza un intervento mirato, non avrebbe potuto lavorare e tantomeno avrebbe potuto godersi pace e benessere tra le mura del suo appartamento.

Immagina, ad esempio, che venga dalla strada il rumore incessante di un martello pneumatico che emette 110 decibel: le vecchie finestre non erano assolutamente in grado di isolare acusticamente la casa. Il martello avrebbe arrecato un disturbo importante.

Cosa abbiamo fatto, dunque, con il nostro Sistema Unico Finestra Smart?


Finestre isolamento acustico: dalla progettazione al risultato

Ci siamo concentrati molto sull’isolamento del cassonetto, pur lasciandolo sempre esteticamente simile al precedente. Nella progettazione, abbiamo dedicato ampio spazio al sistema di installazione, in modo particolare sui sui montanti, soprattutto sul sigillo del nodo tra telaio e controtelaio.

Questo punto è stato particolarmente complesso da affrontare, perché si trattava di un vecchio serramento con falso telaio in legno. Abbiamo, quindi, dovuto riprendere la sigillatura del nodo primario e del nodo secondario, cioè tra serramento e controtelaio.

Abbiamo condotto l’intero intervento applicando il nostro Sistema Unico di lavoro. Con questo metodo, abbiamo potuto affrontare il lavoro fase per fase senza tralasciare alcun dettaglio, fino a raggiungere l’isolamento acustico finestre che il nostro cliente desiderava.

Il nostro Sistema Unico Finestra Smart, infatti, presuppone che un passaggio venga affrontato necessariamente prima di un altro, e solo una volta risolta una fase si passa a quella successiva.

Durante il lavoro per raggiungere un soddisfacente isolamento acustico infissi, facevamo dei test con il cliente, per mostrargli proprio in ogni passaggio qual era il vantaggio acustico che stava ottenendo.

Il risultato ottenuto, quindi, rispondeva a tutti i requisiti sia da un punto di vista di isolamento acustico che dal punto di vista estetico, come da richiesta esatta del nostro cliente.

Abbiamo, infatti, rimesso un serramento con il suo cassonetto: una situazione particolarmente complessa e delicata da affrontare, soprattutto dal punto di vista acustico e per ottenere un risultato finale possibile solo con determinate accortezze.

A distanza di 2 anni, la soddisfazione del nostro cliente è ancora viva e i risultati resistono nel tempo.

Vetri acustici a Milano: assicurati il risultato che desideri

Se vuoi avere una casa silenziosa e hai bisogno di risolvere tutti i tuoi problemi di isolamento acustico a Milano e dintorni, puoi contattarmi qui e richiedermi una consulenza personalizzata.

"IN 5 STEP"
La guida Finestra Smart

Le informazioni indispensabili per cambiare i tuoi serramenti, senza spendere soldi inutilmente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.